News

11/01/2017 - Concorso Giustizia Efficiente nel Distretto di Salerno

Avviso per la candidatura allo svolgimento dei lavori di pubblica utilità da parte dei destinatari in possesso dei requisiti di cui al punto n.... [ Leggi tutto ]

concorso Giustizia Efficiente

04/01/2017 - D.M. 23/12/2016 – esame avvocato – sessione 2016

Individuazione delle sedi di Corte di Appello ove avrà luogo la correzione degli elaborati.

Nota Ministeriale

28/12/2016 - SERVIZIO AMBULANZA DA SOCCORSO PRESSSO IL PALAZZO DI GIUSTIZIA DI SALERNO

Si comunica che dal giorno 02/01/2017, nella fascia oraria 8,00-14,00, sarà attivo, presso il Palazzo di giustizia di Salerno, un servizio di a... [ Leggi tutto ]

22/12/2016 - Informatizzazione nomina Presidenti sezioni elettorali del Distretto

Il servizio elettorale della Corte di Appello di Salerno, con particolare riferimento alla nomina dei Presidenti delle sezioni elettorali del Distretto, ha istituito la buona prassi della completa informatizzazione di tale servizio, attraverso l'utilizzo del protocollo informatico script@, sia nella fase dell'invio dei decreti di nomina e dei tabulati riepilogativi ai Comuni sia in quella della restituzione degli stessi decreti notificati. I decreti vengono restituiti, infatti ai Comuni tramite posta eletronica certificata, con un considerevole risparmio di spesa.

Tale buona prassi, a seguito di opportuna e tempestiva divulgazione, è stata successivamente utilizzata anche dalla Corte di Appello di Roma e di Venezia.

21/12/2016 - Nuova Cittadella Giudiziaria - Indizione gare di appalto

1) Si comunica che è in corso la procedura per l'indagine della gara d'appalto relativa al servizio di guardiania presso la nuova Cittadella Giudiziaria e che in data 22/12/2016 alle ore 10:00, presso la Presidenza della Corte di Appello, sarà effettuato il sorteggio delle ditte da invitare per la relativa RDO, estratte dall'elenco fornito dalla Camera di Commercio Industria e Artigianato di Salerno.

2) Si comunica che è in corso la procedura per l'indagine della gara d'appalto per l'affidamento del  servizio di manutenzione impianto di sicurezza e di gestione Sala Controllo presso la nuova Cittadella Giudiziaria e che in data 22/12/2016 alle ore 11:00, presso la Presidenza della Corte di Appello, sarà effettuato il sorteggio delle ditte da invitare per la relativa RDO, ove il numero dei partecipanti dovesse essere superiore a 50.

News dal mondo del diritto

  • 25/05/2016 - Ordinanza emessa in data 20 maggio 2016 dalla Corte di Appello di Salerno (Pres. Tringali - rel. Pellegrino)in tema di revoca della pena accessoria dell'interdizione dai pubblici uffici

  • 24/04/2016 - Sentenza Cassazione Penale, Sezioni Unite n. 13681, ud. del 25/02/2016, dep. il 06/04/2016 (Pres. Canzio, Rel. Blaiotta) in tema di non punibilità per particolare tenuità del fatto ex art. 131 bis c.p.

  • 15/04/2016 - Sentenza n. 623/2016, emessa dalla Corte di Appello di Salerno - sezione penale il 18 marzo 2016 in tema di depenalizzazione e prescrizione (Pres. estens. Dott. Pellegrino)

  • 15/04/2016 - Cassazione penale, sez. III, 25/10/1996, n. 10238 - Estinzione del reato e prescrizione; Sentenza Corte di Appello di Salerno, 18/03/2016, dep. contestualmente, n. 623/2016 (ricerca e redazione a cura della dott. Rita Guerra)

  • 07/04/2016 - Circostanze del reato - Suggestione di folla in tumulto - Sentenza n. 469/2016, emessa dalla Corte di Appello in data 01/03/2016 (Pres. Tringali - Estens. Pellegrino)
News dallo spazio europeo di libertà, sicurezza e giustizia -
a cura dell'Osservatorio www.slsg.unisa.it

02/01/2017 - Sentenza della Corte di giustizia del 15 dicembre 2016 - libera circolazione - figlio di lavoratore transfrontaliero

La Corte ha precisato che le disposizioni sulla libera circolazione dei lavoratori ammettono, in qualità di «figlio di un lavoratore frontaliero», al beneficio dei vantaggi sociali come il finanziamento degli studi, non solo chi abbia un legame di filiazione con il lavoratore in parola, ma altresì il figlio del coniuge o del partner registrato del lavoratore medesimo, laddove sia proprio quest’ultimo a provvedere al suo mantenimento. La valutazione sulla ricorrenza o meno di tale requisito, corrispondente ad una situazione di fatto, spetta secondo la Corte all’amministrazione e, se del caso, ai giudici nazionali, «senza che gli stessi siano tenuti a stabilire le ragioni di detto sostegno né a quantificarne l’entità in modo preciso».

Testo integrale della sentenza

02/01/2017 - Sentenza della Corte di giustizia del 21 dicembre 2016 - competenza giurisdizionale - azione risarcitoria

Al fine di attribuire la competenza giurisdizionale - conferita ai sensi dell’art. 5, punto 3 del regolamento (CE) n. 44/2001 - a conoscere di un’azione risarcitoria promossa per violazione del divieto di vendita al di fuori di una rete di distribuzione selettiva, su siti Internet operanti in diversi Stati membri, si deve considerare come luogo in cui il danno si è prodotto il territorio dello Stato membro che protegge detto divieto di vendita mediante l’azione, territorio nel quale l’attore asserisce di aver sofferto una riduzione delle proprie vendite.

Testo integrale della sentenza 

02/01/2017 - Sentenza della Corte di giustizia del 14 dicembre 2016 - libera circolazione - sussidi economici

La Corte ha chiarito, in via pregiudiziale, che la corretta interpretazione degli articoli 45 TFUE e 7, par. 2, reg. n. 492/2011, relativo alla libera circolazione dei lavoratori all’interno dell’Unione, osti all’applicazione della normativa di uno Stato membro, quale quella controversa nel procedimento principale, la quale, al fine di promuovere l’incremento della percentuale di residenti che siano titolari di un diploma d’istruzione superiore, subordini la concessione di un sussidio economico destinato a favorire il compimento di tali studi da parte degli studenti non residenti al requisito che, alla data della domanda, almeno uno dei genitori abbia lavorato in tale Stato membro per un periodo minimo ed ininterrotto di cinque anni, non prevedendo tuttavia un siffatto requisito a carico degli studenti residenti nel territorio del detto Stato membro.

Testo integrale della sentenza