News

03/05/2017 - Decreto Dirigenziale n. 369 del 28/04/2017

DGR N. 298 DEL 21/06/2016 - AVVISO PER LA MANIFESTAZIONE D'INTERESSE PER PARTECIPARE A PERCORSI INTEGRATI DI POLITICA ATTIVA PRESSO GLI UFFICI GI... [ Leggi tutto ]

DECRETO_DIRIGENZIALE_DIP54_11_N_369_DEL_28_04_2017
Allegato_156496
Domanda di partecipazione

07/03/2017 - Progetto "Garanzia Giovani" della Regione Campania

Dal 06/03/2017 al 20/03/2017 sarà pubblicata la nuova Vacancy relativa al progetto "Garanzia Giovani" della Regione Campania per 14 posizioni p... [ Leggi tutto ]

03/03/2017 - Convegno internazionale di studi 13 marzo 2017 - Università degli Studi di Salerno

Convegno internazionale di studi "A sessanta anni dalla firma del Trattato di Roma: sviluppi e prospettive nella costruzione dello spazio di libert&ag... [ Leggi tutto ]

Manifesto 50x70

01/03/2017 - Tirocinio formativo presso gli uffici giudiziari ai sensi dell’art. 73 D.L. 69/2013

Decreto interministeriale 30 dicembre 2016 e relative circolari di attuazione recante norme in tema di requisiti per l’attribuzione di borse di ... [ Leggi tutto ]

fac-simile domanda
circolare tirocinanti 2016
MGDOG 40125

06/02/2017 - Interventi all'Inaugurazione Anno Giudiziario 2017

Interventi al dibattito in occasione della cerimonia inaugurale dell'Anno Giudiziario 2017 della Corte di Appello

Interventi Anno Giudiziario 2017

News dal mondo del diritto

  • 25/05/2016 - Ordinanza emessa in data 20 maggio 2016 dalla Corte di Appello di Salerno (Pres. Tringali - rel. Pellegrino)in tema di revoca della pena accessoria dell'interdizione dai pubblici uffici

  • 24/04/2016 - Sentenza Cassazione Penale, Sezioni Unite n. 13681, ud. del 25/02/2016, dep. il 06/04/2016 (Pres. Canzio, Rel. Blaiotta) in tema di non punibilità per particolare tenuità del fatto ex art. 131 bis c.p.

  • 15/04/2016 - Sentenza n. 623/2016, emessa dalla Corte di Appello di Salerno - sezione penale il 18 marzo 2016 in tema di depenalizzazione e prescrizione (Pres. estens. Dott. Pellegrino)

  • 15/04/2016 - Cassazione penale, sez. III, 25/10/1996, n. 10238 - Estinzione del reato e prescrizione; Sentenza Corte di Appello di Salerno, 18/03/2016, dep. contestualmente, n. 623/2016 (ricerca e redazione a cura della dott. Rita Guerra)

  • 07/04/2016 - Circostanze del reato - Suggestione di folla in tumulto - Sentenza n. 469/2016, emessa dalla Corte di Appello in data 01/03/2016 (Pres. Tringali - Estens. Pellegrino)
News dallo spazio europeo di libertà, sicurezza e giustizia -
a cura dell'Osservatorio www.slsg.unisa.it

02/05/2017 - Sentenza della Corte di giustizia del 4 aprile 2017 - sicurezza pubblica - visti

Nell’interpretare la direttiva 2004/114 in merito alle condizioni di ammissione dei cittadini di paesi terzi per motivi di studio, la Corte afferma che le autorità nazionali dispongono di un ampio margine di valutazione dei fatti nel verificare, sulla base del complesso degli elementi rilevanti che caratterizzano la situazione del cittadino di un paese terzo, richiedente un visto per motivi di studio, se questi rappresenti una minaccia, anche soltanto potenziale, per la sicurezza pubblica. Esse possono, pertanto, nel caso di specie, per ragioni di sicurezza pubblica, rifiutarsi di rilasciare ad una cittadina iraniana laureata presso un’università colpita da misure restrittive un visto per motivi di studio in un settore delicato quale la sicurezza delle tecnologie dell’informazione.

Testo integrale della sentenza

01/04/2017 - Sentenza della Corte di giustizia del 2 marzo 2017 - comunicazione atti giudiziari ed extragiudiziari

Il regolamento (CE) n. 1393/2007 relativo alla notificazione e alla comunicazione negli Stati membri degli atti giudiziari ed extragiudiziali in ... [ Leggi tutto ]

01/04/2017 - Adozione della direttiva (UE) 2017/541 - terrorismo

La direttiva (UE) 2017/541 – che si basa sull’art. 83, par. 1, del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea – stabilisce norme minime relative alla definizione dei reati e delle sanzioni nell’ambito dei reati di terrorismo, dei reati riconducibili a un gruppo terroristico e dei reati connessi ad attività terroristiche nonché le misure di protezione, sostegno e assistenza per le vittime del terrorismo. Come si legge al sesto considerando, è opportuno che la definizione dei reati sopra menzionati “sia oggetto di un’ulteriore armonizzazione in tutti gli Stati membri per contemplare in modo più completo le condotte connesse, in particolare, ai combattenti terroristi stranieri e al finanziamento del terrorismo”.

Testo integrale della direttiva